Stipsi

La stipsi, o stitichezza, è un malfunzionamento dell’intestino dovuto a diversi fattori e caratterizzato da difficoltà ad evacuare le feci, da defecazione insufficiente, infrequente o irregolare, ed infine da sensazione di incompleto svuotamento rettale. Si tratta di un arresto temporaneo delle feci nell’intestino crasso. Una frequente complicanza della stipsi è costituita dalle emorroidi, che spesso sono provocate dalla difficoltà di defecazione e dalla consistenza delle feci. La stitichezza cronica può causare disturbi e complicanze spesso gravi, come l’occlusione intestinale, dolore addominale cronico, megacolon, volvolo, fecaloma, fino al cancro del colon-retto.

Terapia con Ossigeno-Ozono:
Il trattamento della stipsi prevede 1 o 2 sedute settimanali di insufflazioni con permanenza del gas per 5 minuti per un totale di 12 sedute.